mercoledì 6 giugno 2012

Alchimie d'Oriente, la gioia della Danza

Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Viaggio nel folklore della danza orientale (bellydance) con Ibtissam Iby e Viviana Ammannato. Un'esperienza di vera gioia.

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

A quale pagina incantata appartiene questo inizio? C’è un cammino. Ci sono le stelle. La discesa è diventata una rosea corsa a perdifiato. Senza interessi agonistici. Con la costante appartenenza a un voluminoso scroscio che si propaga di goccia in gesto. Di pedana in emozione. Senza distinzioni. Sì, proprio così. È quanto sta per accadere. Domenica 10 giugno, laggiù. Nella placida Ladispoli (Rm), presso il ristorante Lido Di Alsium, con la magia della condivisione. Dove la danza è il centro dell'espressività più felice, e chiunque si troverà nei paraggi, ne subirà l'inevitabile e libertino contagio di movimenti.

Ad accompagnare chiunque vorrà lanciarsi in questo delicato ballo di una sera di quasi estate, le danzatrici Ibtissam Iby e Viviana Ammannato, che si esibiranno in più performance. La prima, marocchina di Casablanca, è un'esperta del Folklore della sua affascinante terra dalle antiche tradizioni. La seconda, sangue siculo, specializzata in contaminazioni con il moderno e danze simboliche ispirate alla Natura & Fantasy. “Le allieve del mio corso adulti faranno un brano ispirato all'Acqua, e saranno sirene” anticipa Viviana.

Sembrano minacciose con quegli spadoni in mano, Ibtissam e Viviana. Salvo poi scoprire che non c’è filo, e dunque non sono considerate armi. Se sfiorati, al massimo possono fare il solletico e non certo ferire. Loro danzano. Eppure, più che vederle in una sala, sembrano appartenere a un’altra dimensione. Dove i boschi sono le case della Terra. E i velieri, più che all’orizzonte, paiono puntare diritti alle indefinibili tonalità dei riflessi. Oggi l’Acqua, la prossima volta la Terra o il Cielo. Ha davvero importanza? Ho aperto le pagine di un libro, e non c’era traccia d’inchiostro. Ci ho messo comunque molto per arrivare alla fine, e ho solo trovato scritto – ritorna all’inizio –. Poi ho riaperto gli occhi, e tutte loro avevano appena iniziato la propria danza. L'alba adesso non è più solo un ricordo.
 
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato
Ibtissam Iby e Viviana Ammannato © Massimo Insabato

Nessun commento:

Posta un commento