lunedì 9 luglio 2012

Heshk Beshk 2012, pianeta Danza del Ventre

Heshk Beshk Festival 2012 – Eshta ensemble © Luca Ferrari
Da Venezia all’Egitto. Lì nel mezzo, un universo di stili e passioni confluiti nella danza del ventre. Un tintinnio dà il via. Il sound è inequivocabile. Si alza il sipario. Organizzato dall’Associazione Eshta e Wael Mansour, è andata in scena presso l’Hotel Laguna Palace di Mestre la 3° edizione dell’Heshk Beshk Festival.

di Luca Ferrari


Sul palco si sono alternati nomi di prima categoria, da Randa Kamel a Tito, da Yasmina a Evelina Papazova fino a sbarcare in Svezia con Hanan, e passando poi per le applauditissime performance della danzatrice francese Semsemah e della ceca Shereen. A tenere alta la passione per la danza orientale italiana, tra le altre, la compagnia di casa Eshta guidata da Emanuela Camozzi, Cinzia Bonato e la sua ensemble Bellymoon, quindi Chiara Ferrari e Valentina Mahira.

Heshk Beshk Festival 2012 – Brancy © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Bellymoon ensemble © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Bellymoon ensemble © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Brancy © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Eshta ensemble © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – danza del ventre © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Hanan © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 – Olesya Pisarenko © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Semsemah © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Shereen © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Shereen © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Yasmina © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Hanan ensemble © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Cinzia Bonato © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Randa Kamel © Luca Ferrari
Heshk Beshk Festival 2012 –  Evelina Papazova © Luca Ferrari

Nessun commento:

Posta un commento