lunedì 6 agosto 2012

Iraqi e Classico, l'importante è danzare

Al Leila Wa Leila show, performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Per qualcuno era Wildianamente importante chiamarsi Ernesto, per altre creature è danzare. E quando prendono posizione sulla pedana, è il momento della comprensione più sensitiva. 

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer
 
Che siano una ensemble come quella preparata da Camilla Lombardi e lanciatasi nella danza Iraqi, o che sia una performance singola, come quella classica di Gloria Vettorello, il risultato è sempre un’esperienza unica. Un viaggio nel tempo delle espressioni, dove a ogni movimento di ventre corrisponde un’intenzione della testa (mente). E la strada si fa d’improvviso una palestra frammenti lontani, e vicini, della nostra intera esistenza.

Al Leila Wa Leila show, performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Luisa Galati - performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Luisa Galati - performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, performance di gruppo di danza Iraqi © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Gloria Vettorello danza classico © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Gloria Vettorello danza classico © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Gloria Vettorello danza classico © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Gloria Vettorello danza classico © Luca Ferrari
Al Leila Wa Leila show, Gloria Vettorello danza classico © Luca Ferrari

Nessun commento:

Posta un commento