giovedì 27 settembre 2012

DARARAQS, magiche danze e Belly Roads

Gloria Vettorello © L. F.
“Certe cose si possono dire con le parole. Altre con i movimenti. Ma ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati. Non si sa più che cosa fare. A questo punto comincia la danza”, Pina Bausch (1949-2009).

 di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

Domenica 30 settembre a partire dalle 18.30, nella sala della 1° piano del ristorante libanese Fairuz (via Olivi 60) a Mestre, è il momento di festeggiare, brindare e volteggiare. Magiche danze. La poetica del libro Belly Roads – parole di danza sentirei d'oriente. E poi ancora, un po' di sano shopping con gli articoli e accessori orientali direttamente dal negozio di Silea di Mirca Amendola, istruttrice.

È la serata che vedrà il battesimo di DARARAQS Oriental Dance Studio a.s.d., nuova associazione di danza mediorientale coordinata da Emanuela Camozzi, organizzatrice del celebre Heshk Beshk Festival. Ad aprire le danze sarà proprio lei con un Oriental. Seguirà l’altra istruttrice Gloria Vettorello che si lancerà in una performance di stile Baladi, quindi toccherà alla neo insegnante Tiziana Cirieco, dopodiché la pedana sarà a disposizione per i presenti. Chiunque è libero di portarsi dietro un vestito e compatibilmente con i tempi improvvisare una propria danza. Nel nome della naturalezza più armonica. 

“linee  invisibili ritmano le correnti di corazze umane/, affondando la delicatezza del fuoco  dentro e fuori il poetico affresco mai sfalsato e visibile  a tutti gli altri sensi/… improvviso un inchino/… rispondo così, mentre  l’intonazione dei passi  asseconda il sentiero dentro la più trasparente  delle composizioni” da Creatura autosufficiente per secoli (Belly Roads, 2012  - Granviale Editori).

Durante la prima parte della serata, la neonata associazione offrirà ai presenti un aperitivo a base di the alla menta e al gelsomino, con dolcetti tipici libanesi. Per chi vuole inoltre, dalle 20.30 si potrà anche fermare alla cenare con cucina libanese al prezzo di 20 euro (disponibile anche la pizz), previa prenotazione fino a venerdì 28 settembre via e-mail al dararaqs@yahoo.it o via sms al numero 338.2055050.

Nel corso della festa verranno presentate le iniziative danzanti e culturali per l'anno 2012-2013 dell'associazione DARARAQS, che per l’occasione sarà anche a disposizione per la prevendita dei biglietti dello show di Khaled Mahmoud di sabato 13 ottobre prossimo. Spazio poi alla presentazione del libro di poesie interamente dedicato/ispirato alla Danza Orientale di Luca Ferrari,

"In realtà non credo esisteranno mai giorni che si possano considerare la fine di qualcosa di appena generato/… In realtà non credo che un sogno possa limitarsi a lasciare pezzi di carta nascosti sopra le rocce delle porte/… In confidenza, proprio perche è un momento naturale, le danze anticipano sempre i passi dell’universo sfrecciando verso la libertà"

il libro di Luca Ferrari - disegno cover di Viviana Ammannato

Nessun commento:

Posta un commento