mercoledì 20 marzo 2013

Alice Nuar, You Look So Alchemic Dance

la danzatrice Alice Nuar
Movimenti tramandanti dai millenni, filtrati dalle emozioni di miliardi di creature. L'anima si adagia nella danza del ventre della sua alchemica figlia, Alice Nuar.

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

Le mani avvolgono il tempo. Onde senza un'unica dimensione risplendono di luce umana. Noi, qui. Oggi. Esseri viventi. La donna celebra la danza. I suoi occhi si sostituiscono alle orme. La danzatrice milanese Alice Nuar conduce la schiera d'Incantesimi d'Oriente. Moderna mietitrice d'ispirazioni. Si presenta. Si nasconde. Il suo canto interiore salta da una memoria a un domani.

You Look so Alchemic Dance

Faccio sedere  un attimo l’universo,
e il vento sembra aver già affiancato
il suo corso
in un qualche sortilegio dal ventre aborigeno

Non so bene come la strada si voglia rivolgere
alle mie origini
dal momento che la mia ombra è alla costante ricerca
di un infinito stato alchemico

Adesso le espressioni
sono un tutt’uno con la gravità dei passi
e la fuliggine
dentro i polpastrelli
è l'invocazione
verso un messaggio ancora naufrago

Adesso l’energia del mio viaggio corporeo-interiore
è la coreografia dell’anima
nascosta nelle vibrazioni
senza più una prigione cui rivolgersi

ho scelto la Terra
come apripista del mio lacerante nomadismo personale

ho scelto le danze di qualche richiamo gitano
per imparare
a cominciare ogni cammino senza bende e con gli occhi non necessariamente aperti

non ho echi da copiare
al momento di classificare lo spazio

la mia continuata ispirazione
è ancora uno spirito rabbioso
incapace di trattenere la mente
nel costante movimento... poi
un giorno, e il giorno dopo ancora...

…adesso semplicemente
l’istinto ha interrotto ogni forma
di baratto con le regole…che visione
avete adesso dei vostri cuori?

la danzatrice Alice Nuar

Nessun commento:

Posta un commento