martedì 30 aprile 2013

Tutte meravigliosamente unite nella danza

Napoli, Flash Mob Bellydance © Camilla Tripodi
… la carta reclama ancora una copia dei vostri pensieri… investire la mente con il vostro 
inchiostro… ma le nuvole lassù, che ci stanno a fare… ricomincio 
dalle lettere… l'universo non necessita di alcuna autenticazione... La danza siete voi

avrei potuto scomodare artisti e poeti per riconoscervi... adesso  
qualcuno dice che un giorno i giardini confineranno con un altro muro… pemettete di analizzare 
la punta del vostro ultimo gesto, perché è lì che le ali si ergono 
da troppa terra sepolta
e i colori rimbalzano come saette sui punti cardinali fin dentro le parole che avete danzato
...
il sentiero si è fatto strada nell'arte del proprio linguaggio
mentre un refolo poliglotta continua a raccontare quello che possiamo ancora imparare... in 
viaggio costante nei sentimenti
più armoniosamente manifestati

le terapie della vita quotidiana lusingano l’eleganza
della semplicità comunicativa ma il mio applauso
qui, adesso, è solo per tutte voi…il disegno ha riconosciuto
l’ispirazione delle proprie emozioni… resta
solo una cosa da fare, non smettere mai di danzare


Nessun commento:

Posta un commento